erlug
[Top] [All Lists]

[Erlug] OT: Win to Lin e amenità WebDav

To: erlug@xxxxxxxxxxxxxx
Subject: [Erlug] OT: Win to Lin e amenità WebDav
From: Ivan Sergio Borgonovo <mail@xxxxxxxxxxxxxxx>
Date: Mon, 29 Sep 2003 12:32:43 +0200
On Mon, 29 Sep 2003 09:21:16 +0200
Maurizio Lemmo - Tannoiser <tann@xxxxxxxxx> wrote:

> * domenica 28 settembre 2003, alle 19:06, Federico Schlatter scrive:
> > procmail: No match on "^List-Id: ERlug -Lista Pubblica
> > <erlug.erlug.linux.it>"
> > 
> > Come è possibile visto che l'header è propio quello!
> 
> "l'acapo"? spazi sbagliati?

i francesi? gli svizzeri? Al-Qaida? l'euro?
Hai provato con Windows?

Riassunto delle puntate precedenti:
stò cercando di passare anche per il lavoro Windowoso (programmazione
IIS) a Linux come desktop.

Ora la mia macchina principale di lavoro è già Linux, il che ha avuto
come conseguenza il dover spostare la webcam sul notebook[*].

Installati i driver se W2K parte con la cam attaccata ho un bel BSOD
perchè... non riesce a caricare un driver USB-audio (la cam ha un
microfono). Se lascio che Windows si carichi e _poi_ attacco la cam
tutto funziona. Misteri dell'informatica a Redmond.

Bene, bene... per quanto cadaver ancora non sia la soluzione ottimale ho
fatto il seguente sgamo su IIS che potrebbe interessare altri che
vogliono editare siti su MS IIS da Linux su un protocollo meno scemo di
FTP (tra l'altro lo FTP di IIS non credo supporti la modalità passive).

1) aggiungete ai DNS una bella entry tipo dav.qualchecosa.it
2) create N directory virtuali che puntino ai siti veri che volete
amministrare
3) settate no anonymous, si scrittura, lettura, esplorazione
(speleologica??), no esecuzione script e CGI (altrimenti anche via
WebDav vi restituisce l'interpretato e non il sorgente)
4) se sapete come fare... vi generate il vostro certificato farlocco SSL
(sembra che con quella cippa di Wizard si possa solo fare richiesta a un
Authority e non farsi i propri)

Adesso potete fare roba tipo

cadaver dav.whatever.it
cd miosito
edit Default.asp

e editare via vi su SSL da una box Linux

Sfighe:
sarebbe bello funzionasse via davfs perchè via cadaver ogni file che
volete aprire in contemporanea dovete aprire un'altra sessione di
cadaver, in teoria via davfs potreste aprire 3 vi su 3 files ed eg.
usare il vostro file manager preferito per vedere la struttura delle dir
di un sito.

Altri vantaggi...
WebDav lavora su HTTP/HTTPS, ha quindi un po' meno overhead di FTP per
spostare files.
Sembra il locking funzioni... controllo meglio dopo.

Ora vedo se con un po' di vaselina riesco a far funzionare anche davfs

[*] ripeto l'appello... proggy sotto Win _e_ Linux che usino protocolli
civili, firewall friendly per videoconferenza??? anche 1on1 senza ILS e
amenità varie???


<Prev in Thread] Current Thread [Next in Thread>