Relatori

Roberto Bettazzoni
Ho iniziato a programmare al liceo, l'ho scelto come mestiere e dopo tanti anni non ho ancora smesso. Si vede che mi diverto. Da trent'anni faccio il libero professionista, mi occupo di sviluppo di software, training tecnico e coaching Agile. In sostanza progetto, sviluppo ed aiuto a sviluppare software moderno in maniera moderna, con pratiche ingegneristiche e metodologie Agili.

Dario Bottazzi
Senior researcher presso i Laboratori Guglielmo Marconi, dove si occupa di progetti di innovazione e trasferimento tecnologico. In passato ha collaborato con Regione Emilia-Romagna su diversi progetti di e-government. Ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettronica, Informatica e delle Telecomunicazioni presso il DEIS, Università degli Studi di Bologna.
E' autore di diversi articoli scientifici nell'ambito del pervasive computing e degli ambienti distribuiti.

Renzo Davoli
Professore della facoltà di Scienze dell'Informazione dell'Università di Bologna, e direttore del Master Universitario in Scienze e Tecnologie del Software Libero.
http://it.wikipedia.org/wiki/Renzo_Davoli

Emanuele Di Giacomo
Nato a Bologna nel 1981, lavora attualmente al Servizio IdroMeteoClima di ARPA Emilia Romagna nell'area Servizi Informatici Unità Gestione Sistemi e Data Base, dove utilizza e sviluppa Software Libero.

Andrea Giardini
Studente di Ingegneria Informatica all'università di Bologna,ha completato la laurea triennale a Marzo ed in questa estate ha svolto un tirocinio presso il CERN di Ginevra all'interno di un progetto riguardante Openstack, concentrandosi in particolare sul suo componente Trove per fornire servizi di Database as a Service.

Leda Guidi
Sono responsabile dell'Agenda Digitale del Comune di Bologna e del progetto Iperbole2020 e ho contribuito a realizzare la rete civica Iperbole fin dalla sua progettazione, nel 1994. In questi anni ho svolto (e svolgo) un' intensa attività giornalistica/pubblicistica, formativa, di progettazione europea, paper su telematica civica, new media, open-gov, internet per l' inclusione, l'innovazione e lo sviluppo partecipato delle comunità digitali, la trasparenza pubblica.
Temi attuali di lavoro e di interesse: il gender digital divide e le ICT per comunità intelligenti anche al femminile.

Paolo Patruno
Classe 63 lavora nell'area Modellistica Meteorologica e Centro di Competenza Nazionale Unità Modellistica Previsionale, si occupa della gestione di dati meteo e della loro rappresentazione grafica, programma in fortran 2003, ma visto che è un lavoro part time perde tempo in un'altra marea di cose che sempre sono cooperative e libere.

Francesco Perna
Appassionato di computer sin da piccolo, ha trascorso più di 15 anni nell'approfondimento delle tematiche di sicurezza legate alle applicazioni ed ai protocolli di comunicazione, sia dal punto di vista offensivo che dal punto di vista difensivo. Dal punto di vista professionale svolge attività di ricerca, consulenza e assessment in ambito ICT Security. Partecitpa attivamente alla vita della comunità in particolare l'associazione culturale telematica Metro Olografix, di cui è socio, con la quale ha seguito eventi e conferenze in qualità di organizzatore e relatore. E' socio e responsabile tecnico di Quantum Leap srl, una società di consulenza che offre servizi ad aziende e organizzazioni relativamente alle tematiche di sicurezza informatica.

Carmelo Presicce
Sviluppatore curioso, felicemente affetto dalla sindrome di Peter Pan.

Matteo Sgalaberni
Matteo Sgalaberni, resident guru in Ehiweb.it, segue gli aspetti critici delle risorse tecnologiche aziendali ed è specializzato in missioni impossibili. Debian e PostgreSQL evangelist ma anche noto come esorcista di sistemi informatici posseduti. Combatte quotidianamente il male che si manifesta su Internet attraverso le sembianze di SPAM, attacchi e altre diavolerie. Nel tempo libero gestisce una rete ADSL nazionale e un datacenter.

Stefano Zacchiroli
È Professore Associato (Maître de Conférences) all'Università Paris Diderot. I suoi interessi di ricerca sono nel campo dei metodi formali e della loro applicazione al miglioramento della qualità del software e dell'esperienza di uso delle distribuzioni di Software Libero. È membro del progetto Debian dal 2001, all'interno del quale ha lavorato in molte aree tematiche, dalla manutenzione di pacchetti al controllo di qualità sull'intera distribuzione. È stato Debian Project Leader per 3 anni, fino allo scorso Aprile 2013.

Enrico Zini
Il Dott. Enrico Zini, gentiluomo, studioso, divulgatore, esploratore di ritorno da un lungo viaggio verso il Nord, è da lungo tempo un noto e apprezzato cultore e maestro dell'arte del Software Libero.