Relatori

Roberto Bettazzoni
Informazioni non inviate

Luigi Bidoia
È un economista industriale. Si occupa di evoluzione dell'ambiente competitivo e strategie d'impresa. Ha sempre considerato l'informatica uno strumento fondamentale per svolgere al meglio la propria professione.
Si vanta di aver iniziato ad utilizzare i computer quando esistevano ancora le schede perforate. Si è avvicinato al mondo Linux perchè attirato dalla possibilità di utilizzare uno strumento che consente di realizzare, a costi contenuti, soluzioni informatiche adatte a supportare attività specialistiche.

Davide Bolcioni
Laureato in Ingegneria Elettronica nel 1994, utente Linux a partire dai dischetti Slackware, sviluppatore e sistemista di lungo corso presso varie realtÓ prima come dipendente e poi come libero professionista, socio ERLUG e dal 2006 segretario dell'associazione.

Guido Bolognesi
Informazioni non inviate

Silvano Catinella
Informazioni non inviate

Andrea Righi
Nato nel 1978, laureato in ingegneria informatica presso l'Università degli Studi di Siena. Attualmente lavora nel dipartimento sistemi e tecnologie del CINECA. Principalmente si occupa di gestione di sistemi GNU/Linux su cluster HPC.
È appassionato di programmazione C/C++, perl, python, studio del kernel linux e videogame.
Attivo sostenitore del software libero e team leader del progetto SystemImager .

Gian Carlo Stagni
È uno dei "tecnici del Keynes" di Castel Maggiore (BO). Usa Linux dalla fine del secolo scorso ed è impegnato nella diffusione del "verbo" in ambito scolastico collaborando con vari istituti per condividere le esperienze nell'implementazione dei servizi di rete.
I "tecnici del Keynes" hanno contribuito alla creazione, in diverse scuole, di laboratori scolastici basati sul modello LTSP.

Daniela Volta
Daniela Volta è Funzione strumentale per le nuove tecnologie e responsabile dei laboratori di informatica dell'Istituto Keynes.
L'Istituto Keynes si è aperto ormai da molti anni al software libero: ciò ha permesso di sviluppare una rete di servizi aperta ed espandibile, rispondente alle sempre nuove esigenze di comunicazione e condivisione delle informazioni.